OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Parliamo con il “Mister” Adriano Morabito

3A4T5256Adriano come è nata la tua passione per il softball?

– Nel 1991 ho iniziato ad allenare una squadra di softball, l’Azzanese ad Azzano Decimo (PN); è stato difficile cominciare nella massima serie ma anche molto stimolante e gratificante; a fine anno avevo sposato il softball.

Tu sei sempre stato nel mondo del softball femminile, com’è lavorare nel softball maschile?

– Ho allenato il baseball per otto anni prima di passare al softball, conosco le dinamiche femminili e maschili. Diciamo che le differenze sono veramente tante. Posso affermare con certezza che allenare i maschi è più semplice…

Come vedi il Softball Maschile in Italia?

– Attualmente il softball maschile in Italia è in gran parte legato al mondo amatoriale, in tanti paesi nel mondo non è così.
Dobbiamo uscire da questo schema per far partire un vero movimento e sperare sia possibile creare i presupposti perché ci sia diffusione nel territorio di questo sport, ma ad oggi non la vedo una cosa semplice.

Raccontaci un po’ del progetto “JA Team Enjoy FVG”? Come stai vivendo questa esperienza?

– Nel progetto JA Team Enjoy FVG sono arrivato per dare un sostegno tecnico/organizzativo; in seguito mi sono trovato ad allenare questa squadra che con grande passione mi ha seguito lavorando con serietà e determinazione.
La vittoria del titolo italiano lo scorso anno ci ha proiettato in questa nuova avventura della Super Coppa maschile, vedo ancora tanto entusiasmo e mi sento totalmente coinvolto da questa esperienza.
Sento di far parte di un gruppo che vuole confrontarsi con il meglio del softball mondiale e mi riempie di orgoglio esserci.

Tra qualche settimana ci sarà la European Super Cup Men a Praga, parlaci un po’ di questa competizione.

– La Super Coppa maschile a Praga sarà un test durissimo per noi. Il livello di questa competizione è altissimo.
Ogni squadra si è rinforzata con innesti di giocatori che sono tra i migliori del mondo.
Anche noi abbiamo reso più competitiva la squadra integrandola con 3 giocatori argentini, di rilievo internazionale; questa competizione è in assoluto il momento più alto del softball maschile in Europa. E noi ci saremo.

L’obiettivo da raggiungere nella ESCM2015?

– Il nostro obiettivo è vincere ogni gara che giocheremo, non vedo quale altro obiettivo possa avere una squadra.
Se riusciremo a farlo, tutti gli altri saranno in fila dietro di noi…

Un messaggio per tutti gli appassionati di softball in Italia

– A tutti gli appassionati dico: “lavorate perché questo sport decolli e sia sempre più presente sia al maschile che al femminile. E’ uno sport fantastico che merita più attenzione e diffusione.”