junior_alpina_fastpitch_campioni_2017

Junior Alpina Fastpitch Campione d’Italia di Softball Maschile 2017

Junior Alpina Fastpitch Campione d’Italia di Softball Maschile 2017: Da destra: Drigani, Guevara, Bellotto, Sossi, Marcano, Izzo, Cante, Marangon, Ocera, Garin, Buvat, Conte, Pizzolini, Longagnani

Sabato 7 Ottobre presso il complesso del Diamante Verde di Montegranaro (FM) è andato in scena l’atto finale di una stagione che ha visto come protagoniste le due Società che da anni, con le loro sfide rendono lustro ad una disciplina che muove ancora i primi passi in Italia. Ed è cosi che alle 17:30 ha preso il via Gara 1 della seria al meglio delle 3 partite tra la Pro Roma, rinnovata nel Roster da numerose giovani e valide nuove presenze e lo Junior Alpina Fastpitch che conferma la solida formazione capace di 6 vittorie ed 1 sola sconfitta lungo il suo percorso in questa stagione.

A conferma la buonissima prestazione sul monte del pitcher Diego Drigani (5 INN, 1H, 0R, 1BB, 10K) con una one-hit shutout ed un line-up capace di sfruttare al meglio ogni occasione e di centrare la vittoria al 5° inning per manifesta superiorità per 7-0. Oltre alla pedana sicuramente sono da sottolineare le prestazioni individuali di Sossi Matteo (1-1) di Guevara Carlos (1-3) e da rimarcare il ruolino di Bellotto Nicola (1-2) che batte anche 2 RBI. Ottima soprattutto la difesa capace di chiudere l’incontro con 0 errori contro i 3 degli avversari romani.

E così dopo essersi aggiudicati la prima vittoria, i ragazzi del Manager Pizzolini ed il coach Longagnani, si preparano mentalmente ad affrontare Gara 2; il via è fissato alle 19:45 e questa volta a guidare dalla pedana la squadra ci sarà Sylvain Buvat (4.2 INN, 2H, 2R, 1ER, 3BB, 9K) assieme al suo ricevitore Nicolas Garin. Il match è equilibratissimo, la Roma sale subito in cattedra e realizza il primo punto con Valerio Rodà (1-3) mentre il pitcher avversario Fabian Umana, che dopo Gara 1, sembra aver ritrovato le forze e riesce a tenere a bada le mazze giuliane, che ritrovano il pareggio con Sossi (1-3), autore di un triplo, ma che poi dovranno fare i conti con i 12 strike out che il lanciatore colombiano ottiene durante l’incontro.

Partita che subirà una svolta con il turno di Garin (3-3 / 4 rbi!) che al 5°inning a basi piene batte un inside-the-park home run portando la partita sul 5-1, la Roma nel 5° e nel 6° risponde e segna 3 punti in totale con Rodà, Mariani e Di Mattia. Pronta la risposta dello Junior Alpina, che facendo salire in cattedra Drigani nella veste di closer, riesce a mantenere la calma e sfruttare gli ultimi spiccioli di energia grazie anche ad una difesa blindata capitanata da Stefano Ocera (0 errori e 7 assistenze nei due match), mette a segno con Marcano, Garin, Guevara e Drigani, altri 4 punti al 7° sigillando il risultato sul 10-4.

Tripudio, gioia e lancio di guantoni al 3° out su assistenza di Izzo che regala l’emozione più grande ai ragazzi di Pizzolini e Longagnani: Junior Alpina Faspitch Campione d’Italia per il Softball Maschile 2017.